Crea sito

All Posts from aprile, 2010

Schegge di Liberazione

aprile 23rd, 2010 | By benty in Senza categoria | 2 Comments »

Un E-book collettivo pieno zeppo di racconti, post, battute, piccoli saggi, poesie, foto, monologhi teatrali sulla Resistenza. Clicca sull´immagine, tiralo giú, leggilo, stampalo, fallo leggere, recitalo in pubblico, regalalo al tuo vicino che vota forzitalia. Da una idea del blog Barabba, in collaborazione con l´ANPI di Carpi.


 

Resistere resistere resistere

aprile 19th, 2010 | By benty in Senza categoria | No Comments »

Il sogno di Mary

aprile 16th, 2010 | By benty in Senza categoria | 8 Comments »

Mary, che prende delle lezioni private di italiano da me, parla sempre cantilenando come fosse una bambina ma non riesce ad essere fstidiosa.  E' sempre allegra ed impara davvero in fretta. Forse perchè il motivo principale per cui studia italiano è Alessio, sardo in missione di pace non mi ricordo bene dove. Come tutte le coppie internazionali a distanza per ora parlano in inglese, perlopiù su skype. Mary vive con la mamma che deve essere un po' malata, lavora in una specie di fnac qui a Salonicco, fa orari pesanti ed è pagata male. La costringono inoltre a cambiare i turni di continuo, per questo dobbiamo aspettare che tutte le settimane i suoi datori di lavoro le diano il programma, e solo dopo possiamo fissare le nostre lezioni. Lei non si perde mai di coraggio e non si perde una lezione nonostante gli orari disgraziati.

Oggi Mary viene a scuola e sprizza più allegria del solito. Si siede e mi fa "Ho comprato un biglietto per l'Italia, mi fermo almeno un mese". Le faccio i miei complimenti, fingo di darle due rudimenti di sardo (metti il verbo sempre alla fine, "Mary mi chiamo", e aggiungi alla fine "ajò!"), le chiedo quando tornerà. Mi dice che il biglietto è di sola andata. Che da quel lavoro di merda l'hanno cacciata, perchè dice che i soldi per aprire la sede al centro di cui si parla da quando è stata assunta, non ci sono e che forse chissà, a settembre. "Allora mi sono detta, intanto passo un mese intero col mio ragazzo a Cagliari, poi imparo meglio la lingua e già che ci sono cerco qualche master o ancora meglio un lavoro. Meglio di questo lo trovo sicuro". Le ho detto che fa bene, che sicuramente ce la farà, che è la scelta migliore e visto che anche la sua mamma la sprona verso l'Italia lei è al settimo cielo. Ho aggiunto che nonostante tutte le cose che ne dico io l'Italia non è poi così male e gli italiani nemmeno e che poi la Sardegna è meravigliosa e si mangia divinamente. Che forse il mare è pure più bello di quello greco. Ho solo omesso di dirle che io in Sardegna non ci sono stato mai, ma credo che sia meglio così.

Meanwhile in Greece

aprile 11th, 2010 | By benty in Senza categoria | 4 Comments »

E’ iniziato il processo per l’uccisione del 15enne Alexis Grigoropoulos da parte di un poliziotto in servizio, che fu la scintilla che fece scoppiare in tutta la Grecia gravissimi disordini durati per giorni nel dicembre 2008. Il processo si svolge ad Amfissa, ad alcune centinaia di kilometri da Atene.

L’avvocato difensore dei poliziotti è il celebre Kougias, una specie di personaggio televisivo, ben oltre il limite del ridicolo, un essere umano disgustoso. Vi ricordate l’avvocato Taormina? Ecco, simile ma peggio, uno che basta  sceglierlo come avvocato difensore per confermare i sospetti sulla colpevolezza del cliente. Ha definito tutti i testimoni del delitto come pericolosi anarchici indegni d’essere ascoltati e creduti (appena accettò il caso, col cadavere del ragazzino ancora caldo, gli devastarono l’ufficio, se volete comprendetelo, io lo detesto).

Il testimone chiave, il diciassettenne amico di Alexis che si trovava a fianco a lui al momento della sparatoria, si è rifiutato di deporre, ha scritto una email al padre in cui afferma di non credere nella giustizia, ha scollegato il cellulare e sembrerebbe essere scomparso da qualche giorno in circostanze poco chiare .

La ricostruzione da parte di uno dei primi poliziotti ascoltati dal giudice si è rivelata fasulla.

Mercoledì continuano dopo la pausa pasquale. Vista la situazione di tensione sociale, visto che ora (rispetto al 2008) la crisi morde davvero, la situazione è davvero pesante, ci sono stati rincari enormi e rapidissimi, visti scioperi, proteste in atto, manifestazioni, bombe e attentati, io non ho un buon presentimento e spero davvero di sbagliarmi.

Rock this town

aprile 6th, 2010 | By benty in Senza categoria | 2 Comments »

Crea sito web gratis