Crea sito

All Posts from agosto, 2009

Frangetta strikes back !!!

agosto 28th, 2009 | By benty in Senza categoria | 2 Comments »

Italo Indie is Burning from Pop Topoi on Vimeo.

Italo Indie is burning Pop Topoi – (un po’ usurata a suo tempo come iniziativa, ma brillantemente aggiornata al 2009)

E mo con cazz’ ‘nge cacciat’

agosto 22nd, 2009 | By benty in Senza categoria | 2 Comments »

Oggidì 22 agosto 2009 vengo a conoscenza che il mio paisello – Fabriano – si è dotato, con soli venti anni di ritardo rispetto a "quando andava di moda", di un centro sociale.Il CSA FabbriDopo varie vicissitudini il CO.A.F (Collettivo Autonomo Fabriano) si è accordato per l’uso di un magazzino di 600 mq  in località Ca’ Maiano: non è proprio occupato perchè pagano un affitto seppure simbolico (300 euri al mese) ma ci ha tutto il fascino  e la contraddizione di trovarsi in mezzo a una delle aree industriali cittadine.

Il ritardo "storico" dell’iniziativa può invitare a varie riflessioni. Una potrebbe essere l’assoluta veracità e la voglia di fare dei ragazzi: non si può certo dire che la tendenza recente nazionale sia quella di aprire spazi sociali, semmai chiuderli (come hanno fatto con lo storico TNT a Jesi) e sicuramente non si gode del clima politico  e sociale più favorevole (e qui c’è da decenni una giunta di "sinistra" ma la gente vede un centro sociale come una centrale di spaccio, fondamentalmente, non essendoci mai stata una tradizione locale). Hanno occupato adesso non perchè oggi il centro sociale "tira", ma perchè evidentemente ce n’era una forte esigenza.

Altra riflessione da fare potrebbe essere quanto qui nella provincia tutto arrivi in modo tragicamente lento e fuori tempo. I centri sociali in Italia sono realtà che oggi soffrono una grande crisi (sgomberi o trasformazioni in qualcosa di diverso e non necessariamente equivalente) mentre fiorirono e guadagnarono grande visibilità soprattutto nei primi anni 90. A fabriano apre un centro sociale nel 2009. Forse a questo punto lo sfalsamento temporale diventa un vantaggio e un pregio: oggi uno spazio sociale che offre – fra le altre iniziztive – divertimento diverso a due soldi a ragazzi che non si riconoscono nei triti e costosi riti del fine settimana della provincia (aperitivo, cenetta, discoteca) assume un significato ancora più alto e importante sia alla luce della crisi che Fabriano accusa molto più che altri distretti industriali, che alla luce del clima destroide che serpeggia furibondo ormai pure a sinistra e non vi dico nelle realtà piccoloborghesi, cattolicissime, omologate come Fabriano. Inoltre questa iniziativa spicca davanti al deserto culturale di questo posto, che significa solo teatro Gentile (ogni tanto passa un Guzzanti,  ma con 1300 cassintegrati della sola Antonio Merloni non è che tutti abbiano 30 euri da spendere per due ore di svago da queste parti) e iniziative istituzionalissime pretenziose finanziate da soldi pubblici e privati, ma raramente "popolari" e scarsamente interessanti o stimolanti. Ci sono, va detto, sporadiche altre manifestazioni che si prendono kudos e thumbs up a volontà, ma restano dentro ottiche un po’ più commercialotte e virate a gente di una certa età, poco attente ai chi abbia meno di trent’anni. Oltre alla Notte Bianca, al festival musicale Contro Tempo e al festival Multirazziale e le iniziative del sempre meritevolissimo ciroletto a.r.c.i Corto Maltese, resta davvero poca roba.

Personalmente la primissima riflessione che mi è venuta da fare è stata che oggi in questo posto esistono giovani leve che si sono finalmente rotte i coglioni di come stanno le cose, hanno deciso di cambiarle e per questo si sbattono e acquistano visibilità per loro e per gli altri, aprono opportunità, fanno network con altre realtà simili (per quanto in rete, a parte myspace, dovrebbero darsi forse una mossa). Il confronto è assolutamente impietoso con la mia di generazione: eravamo gente assolutamente sterile, incapace di coalizzarsi, negli anni che avrebbero dovuto essere "nostri" non abbiamo proposto niente di interessante, salvo poi lamentarci e bere per dimenticare (poi smettere, sposarci e barricarci a casa con la prole). O nel migliore dei casi darci da fare in realtà simili ma fuori dai confini cittadini. Quindi tanto di cappello e i migliori in bocca al lupo a questi giovani fabrianesi, coraggiosi e riottosi, cui la cittadina non renderà certo le cose facili.

Ieri c’erano dei gruppi metal – per me assolutamente insascoltabili – col loro pubblico dal forte impatto tricologico, birre caldine a prezzi sociali, giacchetti di jeans senza maniche (con gigantesche toppe dei guns n roses!), manifesti No Dal Molin, tatuaggi  a gogo, murales, atmosfera diy molto distesa, rasta, locandine di prossimi eventi, goth girls sovrappeso e tutta la variopinta fauna che animava negli anni novanta posti che frequentavo in altre città (Perugia, Jesi, Ancona). Niente frangette fighette, magliette a striscette, occhiali tendenziali, pantaloni attillati e socialità plasticosa, milanesità wannabe newyorkesità. Sembrava il 1994. Era il posto che avrei sempre voluto a casa mia, quando avevo 20 anni. Ora c’è, per me magari è un po’ tardi, ma bravi quelli del Co.A.F.

Coreingreco

agosto 15th, 2009 | By benty in Senza categoria | No Comments »

Da Coreingrapho ecco due "long tales" in forma di fumetto che gronda talento sulla Grecia

Giovanni Bollati, Un Viaggio parte 1 parte 2 parte 3

Laura Scarpa, Me Mezè

Tags:

Bloggo greco

agosto 14th, 2009 | By benty in Senza categoria | No Comments »

Le esilaranti avventure di Bloggo Intestinale a Zakinthos

Tags:

Segnatevi la data: vi consiglio due libri. Dell’anno scorso

agosto 13th, 2009 | By benty in Senza categoria | 3 Comments »

Erano eoni che non mi capitava di dover smettere di leggere perchè sopraffatto dalle risate, e parliamo di robe isteriche e di buoni quarti d’ora a rischio di soffocamento. Il prodigio lo ha compiuto questo libro che ho letto con colpevole ritardo.

Per quanto riguarda invece il libro in assoluto dell’anno direi l’ottimo Brizzi con L’inattesa piega degli eventi. O era dell’anno scorso?

Crea sito web gratis