Crea sito

All Posts from luglio, 2008

Saudade de Julho

luglio 14th, 2008 | By benty in Senza categoria | 6 Comments »

Nostalgia canaglia per punti, quella che ti prende alla gola quasi sempre d’estate, in corrispondenza di concerti ed eventi di varia natura, che si svolgono lontano da qui

a – mi si sposa Gigio. Il mio vecchio Gig, compagno di cazzate infinite dei primi anni universitari e dei piu’ malfamati playground del fabrianese. Mi si sposa con Saretta e sono un sacco contento per loro. Chiamo per fare gli auguri e scopro che e’ li’ la festa, ci sono tutti e un po’ mi commuovo e mi spiace non esserci pure io. Sospirone (Auguri Gig e Sara, di nuovo !).

b – Mentre guardo la parte finale di Into the Wild, gia’ predisposto a una svenevole nostaglia di casa (spoiler: mentre lui schiatta da solo in Alaska e pensa a mamma’), mi arriva un sms del mio nubendo fratellino che si appresta a partire in un tour/addio al celibato, con degni compari, fra vacche svizzere e pascoli molto erbosi che recita "Mi mancherai piu’ del solito questo fine settimana". Quasi crollo, barcollo ma non mollo, sospirone pesante.

c – La mia fidanzata Enzop mi manda due sms dal concerto dei Massimo Volume (mio gruppo italiano preferito ever). Atto definitvo, Primo Dio. Poi quell’omosessuale mi chiama pure per farmi ascoltare. Mi appoggio al muro esausto da tutte queste botte nostalgiche, non ce la faccio manco a bestemmiare.

"What the hell am I doing here? I don’t belong here", dicevano quelle teste di radio in un vecchio adagio. Ogni tanto me lo chiedo anch’io.

Necessita’ e urgenza

luglio 3rd, 2008 | By benty in Senza categoria | No Comments »

Titolisti per un giorno, ovvero il ritorno della satira da Bagaglino e delle matte risate a Tragedie Greche.

Affaire Berlusconi intercettato: l’affare s’ingrossa

"Clinton non ha fatto ministro la Lewinsky." …è sempre animato il dibattito sull’ipotesi di diffondere alcune telefonate di carattere strettamente privato che riguarderebbero Berlusconi ma anche alcune donne ora membri del governo. (a fianco una foto della Carfagna, per chi fosse a corto di immaginazione ndB)

Nel palazzo, tra un voto e l’altro, ieri è stato tutto un giro di allusioni, mezze battute, ammiccamenti, "ma tu hai sentito di quella", "ma dai, anche la ministra". E il riferimento non era alle intercettazioni già pubblicate dall’"Espresso" ma a quelle che, come ha paventato da Napoli Berlusconi per giustificare il ricorso all’atto d’urgenza, sono forse prossime a venire. A spizzichi e bocconi i giornali qua e là fanno trapelare. A Montecitorio se ne parla come se qualcuno le avesse lette davvero. Richiamano in causa il premier? Una, due, tre ministre? Berlusconi certo ha fretta, si è visto. (eiaculatio precox? ndB)

Ironia della sorte: ma pure tu Mara, con tanti ddl che hai da presentare, proprio oggi …

Mara Carfagna ha convocato le deputate Pdl in mattinata al gruppo e ha illustrato il ddl sulla prostituzione che porterà al prossimo consiglio dei ministri

Da La Repubblica, titoli miei

Ma il capolavoro assoluto, che non necessita di titolazione aggiuntiva da parte mia, direi che e’ senza dubbio il seguente

INTERCETTAZIONI/ BOCCHINO: NECESSITA’ E URGENZA PER DL CI SONO

Da Alice

Con tanti che potevano parlare oggi, proprio su questa delicata materia, si esprime il vicepresidente vicario dei deputati del Pdl, Italo Bocchino. Il nome giusto al momento giusto. Nemmeno se la sceneggiavano i Vanzina.

Abbiamo imparato la lezione di vita della ministra dunque. Per fare strada in politica, e per ironia della sorte per arrivare a dirigere il ministero delle pari opportunita’, occorre avere assoluta deferenza e massimo rispetto per tutti coloro che fanno parte di Parlamento, Senato e Governo. Dunque inchinarsi, ogni volta che serve, davanti ai membri.

Applausi, sipario.

(special thanks a manu)

Crea sito web gratis