Crea sito

All Posts from giugno, 2008

Gracias compadres (pero ahora ya basta con la sangria)

giugno 24th, 2008 | By benty in Senza categoria | 6 Comments »

Este blog ocupa la posición 2632 de los 51655 blogs indexados en Bloguzz. En Italiano está en el puesto 401 de un total de 5800 blogs.
Está mejorando su capacidad de generar buzz en los últimos días.
Su nivel de influencia absoluta es del 48%, es un blog influyente en la blogosfera. Es uno de los mejores blogs en Italiano.
Es un blog que destaca por su contenido de calidad sobre Noticias online.

bloguzz storie tristi di indicizzazione e alcolismo

Di feste aziendali e sventurate annate djistiche

giugno 23rd, 2008 | By benty in Senza categoria | No Comments »

La stagione djistica del sottoscritto si e’ conclusa in malomodo sabato scorso, con la temutissima festa di chiusura dell’Ekkentron, bar dove ho bevuto birre e incidentalmente sparso musica per tutto lo scorso inverno. Una specie di festa aziendale di fine anno, dove devi socializzare per forza con persone che non conosci, perche’ mi guardo bene dal frequentare quel posto quando non ci suono. Cosa che in termini professionali credo non paghi molto, ma tant’e’.

Per motivi familiari, si diceva una volta, ho scelto di mettere musica in mezzo alla settimana quest’anno, e non nelle piu’ frequentate serate del w/e. Per caso l’unica serata disponibile all’Ekkentron era proprio il martedi’. Con tutto che Salonicco e’ una citta’ prevalentemente universitaria, e che i bar che suonano l’indieroccherolle sono minoranza, non e’ che ci si potesse aspettare una gran folla i martedi’ sera. Per come la vedo io, per essere martedi’, nella maggior parte dei casi c’era perfino troppa gente, a volte (in due o tre occasioni) il locale era inspiegabilmente pienissimo, addirittura.

Il mio capo ha tenuto invece a farmi presente che non stavano esattamente cosi’ le cose, e che la mia serata, in termini di fatturato da birre, era la piu’ deludente della settimana. ‘Grazialcazzo’, verrebbe da pensare, mettimi a suonare il venerdi’ al posto tuo e poi vedi se non divento il piu’ redditizio dj del locale. A peggiorare il mio gia’ pessimo umore, lo stesso giorno, mi viene bruscamente comunicato che non avrei suonato sull’Arabella quest’estate. Normale avvicendamento, mi son detto fra me e me. ‘Porcodue’, ho detto fra me e mia moglie, ma in altri termini non spendibili in questo blog timorato di Dio. Siccome ci avevo fatto gia’ la bocca a suonare all’Arabella mi sono parecchio intristito, ma l’ho presa bene,  spaccando dei piatti e iniziando poi a portare avanti una campagna violenta di denigrazione nei confronti del suddetto bar-barcone. Le voci si spaccio di stupefacenti a bordo, per la cronaca, le ho messe in giro io.

Sabato scorso la festa di chiusura dell’Ekkentron dunque. Che avrebbe dovuto funzionare cosi’: tutti i dj si portano i dischi e poi ci si alterna. Tutti i dj eravamo:

1) il capo: cinquanrtenne detentore delle serate di venerdi e sabato, quelle facili. Come gia’ ebbi a scrivere si ritiene un intenditore sopraffino di musica. Potreste inquadrare meglio il tipo se vi menziono che la sua prima richiesta mentre ero a metter dischi la prima sera furono i Red Hot Chili Peppers e che mentre sabato entravo nel locale c’era lui ai cdj  e ha voluto deliziarci con Rootsie & Boopsie, di Papa Winnie. Quando si dice i gusti ricercatissimi, eh.

2) Evanghelos: cinquantenne detentore del mercoledi’ e domenica, calvo ma con due fluenti triangoli di ricci ai lati, e con un rivoltante orecchino pendente bianco. Per lui il capo ha una inspiegabile venerazione, essendo amici di vecchia data. A un certo punto della serata si e’ indispettito lamentandosi dello scarso minutaggio concessogli e il capo era li che lo consolava. Tenerissimi. Suona solo vecchi classici roccherolle, due palle cosi’.

3) Andreas: ventiseienne ex metallaro detentore del giovedi’. Eclettico, simpatico, ma pure lui abbastanza virato al passato musicale lontano che al presente anche non attualissimo.

4) Io, trentacinquenne giovanile detentore del martedi’. Che riesce a sentirsi facilmente l’eroe dell’avanguardia musicale locale, essendo stato l’unico a suonare tre pezzi datati 2007-2008. Per tutto il resto della pesantissima serata non si e’ ascoltato un pezzo -UNO –  anteriore al 1998.

5) Un avventore abituale e alcolizzato terminale, innalzato alle glorie della consolle per meriti extra musicali (trad. il benefattore ufficiale del bar) protagonista alla fin fine forse del miglior dj set dell’infausta notte, che svariava da certe polke strane ai Jackson 5 con una gioia dettata dal costante innalzamento del tasso alcolico.

Il lunedi’ non ho ancora capito chi suona, pero’ a dire del mio capo, qualcuno che riesce a  far bere piu’ gente di me, e tanto mi basta.

Per cominciare mia moglie, capita la seratina che l’aspettava, e’ fuggita dopo mezz’ora lasciandomi solo in mezzo a degli emeriti sconosciuti, poiche’ nessuno dei miei referenti del martedi’ (ovvero barman e cameriera) ha avuto la delicatezza di partecipare a questo evento. Io dovevo restare per motivi di immagine. Quindi mi sono seduto in compagnia di varie birre attendendo il mio turno di metter musica, cosi’ magari dopo mi toglievo dalle palle in fretta. Devo anche confessare che avendo smesso di metter dischi da quasi un mese, mi pizzicavano pure un po’ le mani dalla voglia di risalire in consolle, imbecille che non sono altro.

Insomma la serata si risolve con i tre non proprietari dj che si alternano per periodi che vanno dai 4 agli 8 pezzi e poi aspettano che si sfoghi il capo per ore abbondanti. Oh, il locale e’ il suo e fara’ pure come cazzo gli pare. Certo che stare li’ ad aspettare il proprio turno ascoltando musica datata e scontata non e’ proprio il massimo della vita, vi assicuro. Quindi la prevedibile svolta alcolica mi ha di nuovo salvato la vita. 

A un certo punto mi si fa incontro il capo, vedendomi assolutamente spaesato e intuendo il gorgo di birra e tristezza che mi stavano trascinando verso un abisso. Ricomincia a tessermi le sperticate lodi del dj dai capelli come Krusty il pagliaccio, Evaghelos, che proprio in quel momento ci sta ammorbando con musiche vetuste dalla plancia di comando, e mi dice "Ha una discografia fantastica, un tocco originale, sa quando mettere cosa, capisce il pubblico che ha davanti, e’ davvero eccezionale".

Ed a quel punto, proprio in quell’esatto istante, che per la gioia di grandi e piccini e’ partita "La Bamba".

Salvate Facolta’ di Frequenza

giugno 19th, 2008 | By benty in Senza categoria | 4 Comments »

Tags:

We’re back

giugno 10th, 2008 | By benty in Senza categoria | No Comments »

Quando aprimmo WM l’Italia vinse i mondiali. Stavolta ho come l’impressione che invece proprio no, ma comunque siamo tornati la’ a parlare di amenita’ assortite, con la scusa degli Europei di calcio.

Tags:

Indicate con una croce il paese più bigotto e omofobo fra i due proposti

giugno 7th, 2008 | By benty in Senza categoria | 3 Comments »

Italia 2008 "Così, prima con il Pontefice e poi con il segretario di Stato Tarcisio Bertone, si è speso in prima persona per fornire le massime "garanzie" sulle decisioni del governo su alcuni temi "sensibili": come la scuola cattolica, la tutela della famiglia, la legge sulla procreazione assistita e anche quella sull’aborto. Ad ogni argomento sollevato dai suoi interlocutori, ha risposto con un "possiamo farlo".

E ancora Italia 2008 "Aggressione a due giovani, picchiati perchè gay"

Grecia 2008 "Per la prima volta in Grecia due coppie omosessuali sono state sposate oggi dal sindaco socialista della piccola isola di Tilos, sfidando le minacce di azione penale da parte della magistratura e il duro no della Chiesa ortodossa. Ma il movimento omosessuale e’ pronto a ricorrere alla Corte europea dei diritti umani.

Com’era quella dell’Italia che sta un sacco avanti?

Crea sito web gratis