Crea sito

All Posts from agosto, 2004

agosto 30th, 2004 | By benty in Senza categoria | 16 Comments »

No pasaran


Il simpatico governo del Bandana nega i finanziamenti per la celebrazione del sessantesimo anniversario dell’ANPI (ce l’avete presente vero la Resistenza?) e al contempo, grazie alla solita proposta dei post(?)fascisti di AN cerca di riabilitare i repubblichini. Benedetti ragazzi, non si stancano proprio mai di combinare delle bricconcellate. Intanto leggete qui. Adesso indignatevi e al limite bestemmiate. Poi diffondete ovunque e in ogni modo perchè dubito che in televisione ne parleranno: per quanto limitati non ci restano che i blog. Non vedo l’ora di staccare le braccia a morsi a quelli che ricominceranno con la solfa del “basta con le vecchie trite divisioni”. I partigiani non si toccano e venitemi ad accusare di visione unilaterale della storia, che le braccette le stacco pure a voi.


Grazie a Daniela per la segnalazione.

Tags:

Cosa c’è stato

agosto 27th, 2004 | By benty in Senza categoria | 4 Comments »


C’è già stata la ferma condanna del Papa come anche la solidarietà alla famiglia espressa da parte di Bandana, il cordoglio di Ciampi, le inopportune coonsiderazioni di Frattini sul video di Al Jazeera, la dura presa di posizione di Calderoli che ancora non si spiega perchè questa gente ce l’abbia così tanto con noi, che vien voglia di fargli un disegnino con le freccette e provare a spiegaglielo, poveretto. C’è stato, di nuovo evidente anche per noi italiani, lo schifo e la bestialità della guerra, che forse si dà troppo per scontato, una guerra che Baldoni non voleva, ma probabilmente voleva capire e raccontarci con tutta la leggerezza e la curiosità di cui era capace. C’è stata la sacrosanta pignoleria dei giornalisti di professione, chè Baldoni per loro non era neanche da considerare un giornalista, ci sono stati i confronti con l’assassinio di Quattrocchi e il domandarsi se poi davvero i morti alla fine sono tutti uguali, ci hanno almeno risparmiato la ributtante retorica dell’eroe e i parlamentari pagliacci avvolti nei tricolori, per ora. C’è addirittura stato lo scherno dell’inguardabile stampa di destra sulla sorte di Baldoni, tanto lui è un pacifista, dunque un filoterrorista, quindi non lo toccheranno, il pirlacchione che si va a fare le vacanze estreme invece di farsi due settimane al villaggio Valtur a Sharm (vero Feltri?), ci sono stati i leccaculo di questa destra di merda che ci governa e che riesce a generare livore anche quando per sentimenti simili non ci dovrebbe essere spazio, il dileggio su di una persona mite e in pericolo di vita, un pacifista, un volontario della Croce rossa. Adesso c’è anche l’annoso problema del lutto al braccio dei calciatori nella partita con l’Iraq per il bronzo olimpico, e alla fine lo metteranno anche gli iraqeni, che qualche morto da piangere al giorno comunque non gli manca mai. Ci sono state le polemiche sui mancati interventi, le speculazioni (e se ci fossero state le elezioni fra una settimana?), l’indignazione dell’opinione pubblica, le considerazioni solite sui selvaggi arabi, tanto per dare una bella rinfocolata ai pregiudizi razzisti, ci sono state le parole belle di gente che lo ammirava e quelle toccanti di Pino Scaccia, l’incredulità dei colleghi, la solita incomprensibile morbosa curiosità sul dolore della famiglia e adesso c’è stato anche questo mio post banale che si aggiunge al brusio inutile e quasi fastidioso di fondo. Come per Nassirya, come per Quattrocchi, o quasi. Oggi preferisco leggere in silenzio le cose che Baldoni scriveva da laggiù. Da domani sarebbe il caso che si riiniziasse a calcolare l’opportunità, il senso, i costi umani e le ragioni della nostra presenza in questa guerra, che io continuo a non capire. Mandatemi un disegnino, magari con le freccette, se volete.

Tags:

Stasera tutti da me per vedere i divertentissimi filmini delle vacanze (1): Morrissey is dead

agosto 25th, 2004 | By benty in Senza categoria | 5 Comments »

Per convincere la mia donzella ad includere Benicassim nel nostro piano-ferie, avevo soprattutto insistito sulla presenza di Morrissey, essendo lei (stata) una devota adepta sin dalla prima adolescenza. Poi come avrete saputo Moz bidona in maniera indegna noi e altre folte schiere di fans (mai viste tante magliette degli Smiths in una notte sola). L’immagine più bella che conserverò di quella sera – a parte quello col mezzo cocomero e le antenne in testa a mo’ di casco – è quella di una ragazza bellissima, con la maglietta degli Smiths arrotolata che lasciava scoperta la pancia piattissima, sulla quale era scritto con il pennarello "Morrissey is dead".

Pubblicità progresso

agosto 25th, 2004 | By benty in Senza categoria | 8 Comments »

Forza scrittorucoli da blog che non siete altro, incollate e copiate sul vostro blog le sottostanti righe in corsivo. Miglioriamo la qualità della blogosfera


Io blogger, nel pieno possesso delle mie facoltà mentali, mi impegno a non intitolare i post che scriverò dall’ultima settimana di agosto fino alla prima metà di settembre con stralci della canzone dei Righeira “L’estate sta finendo”.

Varie ed eventuali

agosto 25th, 2004 | By benty in Senza categoria | 8 Comments »

Tornare son tornato da un po’. Me ne sto qui, fermo, indeciso se mostrarvi davvero le diapositive delle vacanze ( ma no dai, dici sul serio?) o tediarvi con i resoconti del mio "vissuto quotidiano" (ma no dai, non dirai sul serio?). Vorrei essere come un punto esclamativo pervaso d’energia atterrato dallo spazio (*) oppure alternativamente essere un ragazzo dell’intelligenza di Vieri (**). Fra le minime cose degne di nota potrei inebriarvi raccontandovi che nelle mie mansioni di oggi è rientrata anche la traduzione di una email indirizzata agli Hell’s Angels di Amsterdam, e non so se mi spiego. Trasecolerete apprendendo che le trattative per il mio ingaggio come resident dj al bar di prossima apertura "Cuervo" (Salonicco) hanno subito una drammatica battuta d’arresto. Gioirete come ho fatto io alla fausta novella che ho cambiato casa per la terza volta in due anni, senza assistere o partecipare ad alcun trasloco. Sarete attraversati da un brivido di terrore all’idea che potrebbero trascinarmi all’ennesimo addio al celibato e a vedere i Modena city ramblers nella stessa sera. E poi, amarcord da fresco fiber, leggetevi il bellissimo (e lunghissimo) racconto di Carlo su Benicassim. Asciugata la lacrimetta che ha solcato la mia gota irsuta, ho guardato il mio braccialetto bordeaux che recita nostalgicamente "Sabado" e ho tirato un sospirone (no dai, ma davvero?). Ed ora il momento dei grandi quesiti.

L’avete visto lo striscione "C’avemo i moscioli" durante la partita di volley femminile Italia-Cuba? All’ Indipendent days, chi ci sarà di voialtri blogghers? E soprattutto, ma che si vedeva che non c’avevo assolutamente una mazza da dire?

(*) è del commentatore RAI della ginnastica artistica maschile, dopo la prova di Cassina alla sbarra.

(**) è di Piccinini in occasione di Inter Basilea

Tags:

Benty sempre sulla notizia olimpica

agosto 16th, 2004 | By benty in Senza categoria | 18 Comments »

In realtà la moto con cui Kenteris e la Thanou sono caduti è esattamente lo stesso veicolo con cui riuscì a fuggire a suo tempo dall’Iraq il mullah Omar. Quello dei due velocisti ellenici non è dunque un goffo tentativo di evitare una figura di merda (rimediandone una ben peggiore) come solo agli occhi più disincantati potrebbe sembrare. In realtà si tratta di una brillante operazione antiterroristica di portata internazionale condotta egregiamente dai servizi segreti greci, grazie ai due insospettabili sprinter, caduti proprio mentre terminavano di sottrarre il mezzo al pericoloso criminale, che è stato comunque inseguito di corsa dai due atleti e raggiunto. Il mullah – proposto come ultimo tedoforo per l’apertura dei giochi olimpici di Atene – verrà presentato in conferenza stampa la prossima settimana ed ha già rivelato di non volersi sottoporre a controlli antidoping nè antiterroristici di nessun tipo, sostenendo a sua volta di essere caduto dalla moto.

In diretta da Benicassim

agosto 7th, 2004 | By benty in Senza categoria | 7 Comments »

Sfrutto le linee gentilmente messe a disposizione dal festival per aggiornare il blog. Quando torno vi giuro che vi faccio vedere le diapositive delle vacanze. E´piu´che una minaccia… E stasera Morrissey e Lou Reed. Sbavate pure voi, per una volta.

Crea sito web gratis