Get a site

Mio fratello è figlio unico

29 August 2008 | By benty in Senza categoria

TEMA : DOMANI C’E’ IL MATRIMONIO DI MIO FRATELLO, SENSAZIONI E PENSIERINI

Domani convola a giuste nozze anche mio fratello quello piccolo, che però sembra quello più grande dei due per tutta una serie di motivi, in genere legati alla testa.

Dentro la testa: mancanza di grilli per la suddetta, stabilità, maturità, capacità di apprezzare quanto di bello e buono hai vicino, concretezza, intelligenza di grado superiore, buongustaio e palato da fine intenditore di vini, legami inossidabili al territorio, amicizie bellissime e indispensabili, che gli invidio e amo, che ha saputo coltivare con premura e gioia negli anni, capacità di farmi sganasciare con mezza parola e un sacco di altre doti che spesso fanno di lui il fratello maggiore, quello serio, insomma e di me – percezione comune dell’opinione pubblica o anche solo dei parenti- il matto che non si sa esattamente dovecazzostà e checcazzostaaffà. Io però gli ho fatto conoscere gli Squallor e forse anche Elio e le storie tese (ma non ne sono certo). Mica bruscolini.

Fuori dalla testa: mancanza di capelli, che fanno di me – sempre nel’immaginario collettivo familiare – il "ribelle insegnante dj precario capellone scansafatiche sciupafemmine intellettualoide giovane a vita" e di lui l’ometto a cui rivolgerti senza dubbi, se serve un consiglio o anche solo una lavatrice 800 giri a basso prezzo. Lui sì, un vero imprenditore, fra i pochi che hanno continuato antistoricamente a votare rifondazione, finchè ha potuto. Come me peraltro.

Io sarò suo testimone e suo dj del dopocena, cosa che mi inorgoglisce e un po’ spaventa perchè mi tocca restare sobrio o quasi, almeno fino a una certa ora, mentre tutti gli altri 249 invitati saranno ebbri di contentezza e Verdicchio dei colli di Jesi. E poi non metto le mani su una consolle ormai da maggio e non metto dischi a una festa in Italia da anni. Quindi potrete capire la ragionevole agitazione.

Io e mio fratello abbiamo tre anni di differenza, ma ci siamo laureati con una settimana di differenza, ci stiamo sposando con pochi mesi di differenza, entrambi usciti malconci (un paio d’anni fa) da lunghe storie sbagliate e salvati come dei gattini di strada da donne bellissime e dalla forte personalità che tornavano dai nostri ripettivi passati, praticamente i nostri primi amori. Parallelismi quasi inquietanti.

Vedere mio fratello che si sposa mi commuove ma non mi sconvolge, nel senso che se non lui e Ilaria, la sua degna e meravigliosa sposa, non capisco chi altro dovrebbe sposarsi. Ero molto più sconvolto dal mio di matrimonio, per dire.

Io gli volevo solo fare gli auguri pubblicamente a tutti e due e spero che a una certa ora mi faccia il suo strepitoso ballo di Celentano nel bisbetico domato, quando pesta l’uva (girl in the ring – boney M), io contraccambierò con quello di Jovanotti in Walking. Per il mio fratellino questo e altro.

8 Comments on “Mio fratello è figlio unico”

  1. Un giorno voglio diventare anch’io vostro fratello.

    ciao,

    e.

     

  2. bella storia! fai gli auguri a tuo fratello e fai ballare tutti! empty

     

  3. Come diceva tempo fa un tipo della scena italiana del musicale “io ci saròooooooo con tutto il mio entsiamoooooo”.

    Che Fantaman* ci protegga

    MX

    *sostituibile dal nome di qualsivoglia altro ente immaginario

     

  4. randagismi si ma con happy ending. auguri

    d.

     

  5. Con le lacrime al volto wonda, ti ringrazio di tutto, anche se non mi hai messo la canzone di celentano e non mi hai fatto il passo di Jovanotti, grazie soprattutto perchè quando ti ho chiesto di smettere perchè il proprietario mi aveva gentilmente chiesto di stoppare tutto inserendomi un mattarello da pasta all’uovo nel culo, tu lo hai fatto……dopo 45 minuti…altri 290 min sono passati per estrarlo dal mio deretano…

    Sono sensibilmente commosso e anche un pò irritato….tu capisci dove….

     

  6. enzo se vole sposà 😉

    oppure, dopo il commento appena precedente al mio… ghgh :O

    daje bentino

     

  7. per diventare fratelli benty l’ iter è lungo e periglioso:

    devi riuscire ad ubriacarti alla cena di pensionamento di papà benty e vomitare lungo la strada di ritorno con la scusa che dopo cena hai fatto il bagno in mare ed era freddo

    mettere ripetutamente in difficoltà i tuoi prossimi fratelli con comportamenti animaleschi a casa dei genitori

    conoscere le famiglie delle rispettive donne e fare in maniera tale che credano d’essersi presi la parte migliore della famiglia

    presentarti a sorpresa ai matrimoni senza doni e facendolo anche notare



    solo a questo punto potrai ambire a diventare un bentybro

     

  8. Marcy la sodomizzazione col mattarello valeva certamente quei 45 min, in più se consideri poi la parte omosessuale che c’è in te…non puoi proprio lamentarti…Antri sono commossa chissà se mi risposo io cosa scriverai per me…per your sister