Vulture club

03 May 2005 | By benty in Senza categoria

Esiste un programma che viene trasmesso sulla rete pseudomusicale all music, e mi ha praticamente sconvolto la vita: si chiama The club. I clip di pochi secondi che passano in durante il programma, registrati nei peggiori club italiani, illustrano una suburra umana giovanile che mi ha lasciato inebetito. Non credevo che potessero esistere davvero delle persone del genere. E dire che non sono noto per le mie altissime frequentazioni. Stuoli di aspiranti sciampiste (con tutto il rispetto per la categoria) e disinvolti tamarri si presentano, rispondendo in modo idiota a domande stronze, cercano in pochi secondi di illustrare il nulla che li avvolge e li pervade. Riuscendoci in pieno. Lo scopo è attrarre l’attenzione su di sè, cercare amici, forse addirittura chiavare. Ma oltre che dimostrare la propria idiozia in video, ci si può inviare messaggi col cellulare, pagando sia per mandare che per ricevere sms. Ci sono già 128474 iscritti, e mi chiedo voi che cosa cacchio aspettiate ancora a iscrivervi. Rivalutare l’autoerotismo in chat, alla luce del successo di queste meritevoli iniziative, mi sembra  quantomeno doveroso. I neoproletari di labranchiana memoria sono capaci di riprodursi, occorre tristemente constatare.

Tags:

13 Comments on “Vulture club”

  1. amo quel programma 🙂

    mi fa diventare moralista, spietatista, incazzista, fancazzista, rompitaschista, sadico-masochista.

    e ci rido su sguaiato.

    Ang/Speraben

     

  2. e stando in grecia ti sei perso la parodia di quel programma fatta dai gialappi…

     

  3. sono secoli che c’è the club. sei arrivato tardi. ma intanto dimmi, che cosa guardi per prima cosa in una donna?

     

  4. brullo, come puoi intuire dal titolo del blog risiedo all’estero e non sono aggiornatissimo. In una donna direi gli occhi, le mani, e il sorriso. se invece vuoi le risposte vere te le mando via email

     

  5. ma perchè, *occhi mani sorriso* non sono le risposte vere? 😛

    su the club si sono scatenati in tanti qualche mese fa qui ad esempio; e c’è un tipo che è diventato a suo modo celebre: guarda qui e qui. 🙂

     

  6. ma perchè, *occhi mani sorriso* non sono le risposte vere? 😛

    su the club si sono scatenati in tanti qualche mese fa qui ad esempio; e c’è un tipo che è diventato a suo modo celebre: guarda qui e qui. 🙂

     

  7. Programma magnifico.Bestiario infinito

     

  8. anch’io sono un fan sfegatato. un trattato di sociologia dietro l’altro

     

  9. il vero problema di the club – un programma che si basa sull’esposizione di se stessi – è che non ho mai-dico-mai visto anche solo una volta una ragazza degna di essere definita carina.

    O forse pretendo troppo?

    ……

    Ma ce l’avete anche lì in Grecia?

     

  10. io lo trovo meglio di fermoposta.

    in video non si può millantare come in certe annunci che un mio amico ha avuto la sventura di contattare dopo aver letto ” atletico marchigiano, blogger erudito, automunito e professore sadico impartisce lezioni severe di greco in combutta con dj venexiano esperto nell’arte del MIXaggio erotico”

    elrocco

     

  11. selezzzione naturale, come di fronte alal discoteca, in spiaggia: la prossima umanità avrà pollici meno opponibili, ma sagomati per il cellulare, sopraccigli già disegnati, e quando scopriranno che noi si usavano le maniche, sulle magliette… rideranno dei nostri costumi da bifochi accumunandoci alla corte di versaille.

    E’ quindi giusto si riproducano loro e non noi, ne sono convinto. Anche perchè io a pettinarmi così proprio no nci risucirei.

     

  12. a the club puoi dirgli quello che vuoi ma non c’è niente che sappia calamitarmi alla tele come quel programma. a parte forse questa semifinale uefa az alkmaar-sporting lisbona su la7 che mi sto guardando adesso. ciao! s

     

  13. infatti, posso dire ciò che voglio, ma poi non riesco a staccarmene. prevale lo stupore, per me c’è anche l’effetto novità